Moduli PrestaShop: informazioni

L'enorme potenziale di Prestashop come piattaforma CMS per l'e-commerce sta tutto nella sua struttura modulare che arricchisce il nucleo base di tutte le funzioni necessarie a gestire un e-store di successo.
Ciascun modulo è in grado di rendere disponibile una funzionalità e, dato il sempre crescente numero di utenti di Prestashop, la quantità di moduli sviluppati e pubblicati per affrontare qualsiasi esigenza, aumenta di giorno in giorno.
I più importanti moduli di Prestashop sono già preinstallati e si trovano disponibili nell'apposita sezione del pannello di controllo, fin dal primo utilizzo del CMS. Tutti gli altri possono essere installati sia manualmente, via FTP client, sia dalla lista degli 'add-ons' di Prestashop che, nella versione italiana, si identifica anche con il 'Catalogo moduli e temi'.

I più importanti moduli di Prestashop, divisi in categorie, sono utili per gestire principalmente le funzionalità di front office del sistema open source. Inoltre, si trovano già installati moduli per amministrare le strategie di pubblicità e marketing, per generare coupon e promozioni e, ovviamente, per offrire ai clienti quante più soluzioni possibili di pagamento sicuro.
Ciascun modulo, una volta installato, va attivato e configurato. Le funzionalità standard presenti in Prestashop sono già molto complete e permettono la gestione funzionale del negozio. Però, in molti casi, può esserci bisogno di arricchire la potenza del sito di e-commerce, installando nuove features.
Molti dei moduli Prestashop che non si trovano già integrati con il tema o il nucleo del CMS, sono a pagamento. Spesso la loro complessità ne giustifica il costo. Inoltre, nel caso dei moduli per la gestione dei pagamenti con carta di credito, subentra anche la necessità di garantire protocolli sicuri, tramite test e certificazioni e, ovviamente, tutto questo ha un costo.

Niente paura però, perché chi vuole soltanto sperimentare Prestashop o desidera creare un sito di e-commerce spendendo il meno possibile, può divertirsi a cercare fra i moduli gratuiti quello più adatto a svolgere il compito richiesto.
La sezione 'Catalogo moduli e temi', alla quale si può accedere direttamente dal pannello di controllo, offre la possibilità di ricercare nuovi moduli sia per categoria, sia per nome.
Scegliendo di visualizzare tutti i moduli trovati in ordine di prezzo, si potranno prendere in considerazione prima quelli gratuiti.
Molti moduli vengono sviluppati direttamente dal team di Prestashop e, spesso, sono proprio questi ad essere concessi con licenza freeware.
In ogni caso, sia in presenza di moduli ufficiali che di programmi approvati con la supervisione dei programmatori Prestashop, bisogna fare attenzione anche alla compatibilità con le versioni del CMS, prima della loro installazione.
Dopo aver badato a questi ultimi aspetti che potrebbero generare eventuali incompatibilità, i moduli vengono attivati, per arricchire ancora di più il negozio on-line costruito grazie alla tecnologia di Prestashop.

Moduli PrestaShop: modulo ebay

La frontiera dell'e-commerce è una grande occasione per le aziende di qualsiasi dimensione che decidono di vendere beni e servizi attraverso internet. Prestashop è senza dubbio tra i migliori CMS per realizzare e gestire un e-store ma, spesso, soprattutto nei primi periodi, è difficile far arrivare al sito un numero di visitatori tale da far sperare in un relativo tasso di conversione traducibile in guadagni accettabili. In questo e in altri casi, sfruttare la piattaforma già famosa e consolidata di eBay come canale di vendita addizionale, oltre a quello del sito, può rivelarsi una straordinaria occasione.

A tale scopo Prestashop mette a disposizione una serie di moduli per automatizzare la vendita su eBay degli stessi prodotti che si trovano sul sito. Questa scelta aumenta di gran lunga la visibilità del negozio, offrendo un pubblico potenziale nettamente più ampio.
Pensate però a quanto sarebbe dispendioso e controproducente essere costretti ad inserire gli articoli da vendere sia sul portale di e-commerce che su eBay. In aggiunta, anche la gestione delle vendite e del continuo aggiornamento della disponibilità della merce, risulterebbe quantomeno difficoltosa.
A tutto questo si può far fronte installando e configurando eBay Marketplaces Module, un add-on realizzato interamente dal team di sviluppatori di Prestashop, completamente gratuito, che diventa un vero e proprio valore aggiunto per gli amministratori di un e-store che ambiscono a vendere i propri prodotti anche su eBay.

EBay Marketplace va a sostituire un precedente modulo gratuito per il quale, durante il suo ciclo vita, non si è mai riusciti a far fronte ad alcuni significativi problemi di compatibilità che ne pregiudicavano il funzionamento.
Prima di eBay Marketplace l'unica soluzione per gestire in maniera ottimale due canali di vendita era quella di affidarsi a moduli a pagamento, tuttora presenti nel catalogo temi e moduli di Prestashop.

Tra le caratteristiche più importanti di eBay Marketplace Module c'è la possibilità di esportare l'intero catalogo di prodotti in vendita sul sito, direttamente sul canale eBay opportunamente configurato. L'accesso a uno dei più grandi mercati telematici mondiali avviene con la massima semplicità e richiede pochi passi di configurazione.
Lo straordinario vantaggio per chi utilizza il nuovo modulo eBay è quello di poter gestire le vendite in maniera centralizzata dal pannello di controllo del sito. Non importa su quale dei due canali avviene la transazione, la disponibilità residua del prodotto è automaticamente aggiornata, per evitare che questo possa essere venduto due volte. In alternativa al trasferimento dell'intero catalogo, i prodotti possono essere inseriti su eBay anche in maniera selettiva, decidendo cioè di riservarne alcuni alla sola vendita nel negozio Prestashop.
Non resta che installare gratuitamente il modulo, per cominciare a scoprirne immediatamente gli enormi vantaggi e aumentare pubblico e guadagni dell'e-store.

Come creare un file cursore per Ubuntu e Linux

spiacente ma il cursore standard ubuntu/linux non mi è mai piaciuto. in windows c’è la possibilità di modificare facilmente i singoli cursori da utilizzare. a me piace il cursore a penna di windows

così eccomi qua a spiegare come si fa a creare un cursore per ubuntu linux e impostarlo come default. le istruzioni qui di seguito sono state prese dahttp://www.ehow.com/how_5026012_make-cursors-file-ubuntu.html Leggi tutto “Come creare un file cursore per Ubuntu e Linux”